Corsi Assistente Bagnanti

Assistente Bagnanti

Villa delle Giade organizza in sede corsi per la formazione e l’abilitazione dell’assistente bagnanti.L’obiettivo del corso è quello di preparare i partecipanti a svolgere servizio di assistenza e monitoraggio della sicurezza di coloro che praticano attività (sportive, ricreative o lavorative) presso ambienti acquatici. Il futuro assistente bagnanti imparerà ad utilizzare attrezzature specifiche per il soccorso in acqua, ad intervenire in situazioni di emergenza per il recupero della vittima dall’acqua e a dare inizio alle procedure di supporto alle funzioni vitali. Sarà inoltre istruito sulle caratteristiche igienico-ambientali delle acque di balneazione secondo la più recente normativa e a saper effettuare opportuni trattamenti per assicurare il mantenimento dei requisiti necessari.Esistono tre tipologie di brevetto:

  • Piscina (P)
  • Acque interne e piscina (IP)
  • Acque marine, interne e piscina (MIP)

Il brevetto rilasciato ha validità internazionale rispondendo ai principi guida della I.L.S. (International Life Saving Federation)Possono accedere ai corsi coloro che hanno compiuto 16 anni al momento della presentazione della domanda (fino a 65 anni al momento degli esami). Il candidato deve possedere ottime capacità natatorie quindi sosterrà una prova alla presenza del Fiduciario o del Maestro di Salvamento in cui dimostrerà le seguenti capacità:

  • eseguire un tuffo dall’altezza di almeno un metro sul livello dell’acqua;
  • nuotare correttamente per almeno 50 metri a crawl;
  • nuotare correttamente per almeno 25 metri a rana;
  • nuotare correttamente per almeno 25 metri in un terzo stile a scelta;
  • recuperare un oggetto ad almeno 3 metri di profondità, oppure percorrere almeno 12 metri in apnea subacquea;
  • mantenere una posizione verticale in acqua con le mani ed il capo fuori dall’acqua, utilizzando quindi solo il movimento degli arti inferiori, per almeno 20 secondi;

Il corso sarà diviso in lezioni teoriche con opportuno materiale didattico, audio-visivo e lezioni pratiche.Al termine del corso è previsto, dinanzi un’apposita Commissione Federale, un esame teorico con colloquio su tutte le materie affrontate durante il corso, superato il quale si procede all’esame pratico che prevede:

      1. Nuotare 100 metri a Crawl in meno di 1’40’’;
      2. Nuotare 50 metri almeno in 1’25’’ come segue:
        andata: 25 metri nuotati a crawl testa alta quindi recupero di un manichino da gara o figurante ad una profondità di almeno 1,50 metri;
        ritorno: 25 metri di trasporto del manichino o figurante con presa libera tra quelle codificate.
      3. Nuotare 25 metri in apnea recuperando 3 oggetti sul fondo a distanza di almeno 5 metri l’uno dall’altro.
      4. Nuotare 25 metri di trasporto manichino o figurante con almeno 3 tecniche differenti.

Ricorda, il compito dell’assistente bagnanti è quello di prevenire gli incidenti in acqua con un’attenta sorveglianza e di saper intervenire tempestivamente in caso di incidente. Deve inoltre regolare le attività di balneazione vegliando sul comportamento degli utenti applicando le ordinanze della Capitaneria o i regolamenti interni delle piscine. Deve altresì assicurare i corretti parametri chimico-fisici delle acque delle piscine e assicurare i parametri igienici degli ambienti.La figura dell’assistente bagnanti è di primaria importanza e responsabilità rispondendone in prima persona sia sotto l’aspetto civile che penale.Il brevetto rilasciato ha validità triennale.Per ulteriori informazioni utilizza il modulo sottostante, verrai ricontattato quanto prima.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Inserisci il codice di verifica
captcha